TRENO IN CASA

Reply

Gr 736 - usatc s160 in HO?, pare si muova qualcosa

« Older   Newer »
Enrico87
view post Posted on 11/11/2010, 14:48 Quote




Ho fatto la mia parte!
Grazie dell'aiuto Minesweeper!
 
Top
view post Posted on 12/11/2010, 13:41 Quote
Avatar

Italicissimo semiprincipiante

Group:
Moderator
Posts:
8,612
Location:
Roma - da poco rientrato da Ferrara

Status:


di niente....

TrenoInCasa STAFF
Minesweeper
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 15/11/2010, 12:46 Quote
Avatar

Smistatore

Group:
Member
Posts:
243
Location:
Brescia, stazione di Brescia

Status:


Ma pensa...chi l'avrebbe mai detto.
Mentre da noi per avere un catalogo bisogna ancora pagarlo,
questi scrivono i risultato del loro marketing e contattano per e-mail
i sottoscrittori per ricevere documentazione sui modelli che si vorrebbe vedere sugli scaffali.
Una "loco" se la meritano "solo" per soddisfazione personale.
Esempio di empatia con la clientela !
:welc1:

aka Anziano della Rotaia
 
PM Email  Top
Enrico87
view post Posted on 15/11/2010, 12:50 Quote




Questa è l'email che mi è arrivata!


Fellow modelers and collectors:

The response to the s-160 model survey continues to grow. As of today there have been 235 respondents world wide with informal requests for over 280 units. I am forwarding all responses to parties responsible for the project development.


First thank you for participating in my informal survey which is ongoing. The U.S. Army Transportation Corp S-160 Consolidation 2-8-0 locomotive, as many of you know, saw wide distribution and many years service around the world. My personal interest are the 12 units that formed the 550 class on the Alaska Railroad.

Your comments on the survey are very important to the planning process. Please send photos of specific prototypes and special features you might like to see produced and I will have them forwarded until such time as the manufacturer is ready to announce the model and an official discussion Forum for the s-160.

So far I have photo files of S-160 locomotives from the following countries. Alaska USA, Tennesee USA, England, China, Turkey, Greece, Poland, Italy.


While I am not at liberty to name the source for the proposed HO scale model, I wanted you all to know this is a serious effort. I have been authorized to offer this statement for your consideration.

The project for the H0-scale S-160 was scheduled to be started in 2009, but due to the current economy slow-down it will be postponed a few months.

Meanwhile, we are collecting all available data for all commercially interesting versions.

We believe that a good knowledge of the prototype, combined with an accurate modular project, will allow for many different versions without major tooling changes.

The model will feature die-cast and plastic parts; motor and flywheel will be concealed in the boiler, and transmission will be hidden into the firebox.

Of course it will be DCC and Sound ready, however we haven't yet decided if these features will be factory-installed.

The model will be available only as R-T-R. An undecorated version will be marketed for those wishing to modify it to depict a specific prototype.

We also plan to open a specific discussion Forum on our website, so people will be able to exchange their knowledge and even custom-made parts.


I am just the guy who volunteered to take the survey information in hopes of seeing this happen.

Patrick J. Durand, Wasilla, Alaska
 
PM  Top
fulvio.it64
view post Posted on 15/11/2010, 13:04 Quote




Mi piacerebbe vedere le foto che gli appassionati italiani hanno già inviato, oppure come da loro richiesta che intendono inviare.
Interessante il discorso che apriranno un forum dedicato per scambio di opinioni, idee, documentazione globale di questa loco che è stata utlizzata in vari paesi.

ciao
 
Top
Enrico87
view post Posted on 15/11/2010, 17:06 Quote




Se non ho sbagliato questa è la versione americana in funzione realmente.
 
PM  Top
view post Posted on 15/11/2010, 17:40 Quote
Avatar

Smistatore

Group:
Member
Posts:
306
Location:
Piemonte

Status:


CITAZIONE (iname1030 @ 15/11/2010, 12:46) 
Ma pensa...chi l'avrebbe mai detto.
Mentre da noi per avere un catalogo bisogna ancora pagarlo,
questi scrivono i risultato del loro marketing e contattano per e-mail
i sottoscrittori per ricevere documentazione sui modelli che si vorrebbe vedere sugli scaffali.
Una "loco" se la meritano "solo" per soddisfazione personale.
Esempio di empatia con la clientela !
:welc1:

Il fatto è che negli Stati Uniti, che sono 50 davanti a noi sia commercialmente che civicamente, i clienti sono considerati dei clienti: hanno opinioni, gusti ed interessi da rispettare.
Dalle nostre parti, in Italia, i clienti sembra siano considerati semplicemente alla stregua dei polli: possibilmente da spennare senza che si lamentino troppo. :peric1:

Comunque nella mail in risposta (che ho ricevuto anch'io) c'è scritto di inoltrare "... i nostri commenti in relazione al sondaggio ed anche delle foto dei prototipi specifici d'interesse che si vorrebbero veder prodotti ... (foto del modello operativo in Italia le posseggono)": e tutto questo nonostante abbiano, finora, solo una presunta vendita di 280 modelli (quindi quelli italiani quanti potranno essere? Forse 10?).

Esattamente come qui da noi.

Se discuti con uno stupido, ti porta al suo livello e ti batte d'esperienza !
Ignora i presuntuosi ed i saccenti: sono irritanti come la pelle di certi rospi!!
_________________________________________________________________________
Attività: Scala HO; Locomotive e Locomotori Fs - SBB CFF FFS (solo in transito sul Sempione)
Interessi: epoche II - III - IV
Sogni:
un plastico per sgranchire i locomotori;
un diorama del tunnel del Sempione;
 
PM Email  Top
Enrico87
view post Posted on 15/11/2010, 18:10 Quote




CITAZIONE (gavitello @ 15/11/2010, 17:40) 
(quindi quelli italiani quanti potranno essere? Forse 10?).

Non credo mica sai che siano così poche come dici tu...ho trovato questa discussione anche su altri forum...credo siano molte di più visto il desiderio italiano di avere molte più vaporiere a disposizione.
Ho notato molta partecipazione in merito e re-up delle discussione in tutti.
 
PM  Top
view post Posted on 15/11/2010, 19:27 Quote
Avatar

Smistatore

Group:
Member
Posts:
306
Location:
Piemonte

Status:


Bene. Meglio così.
Che bello se fosse l'inizio dell'interesse d'oltre oceano per il mercato italiano.

Se discuti con uno stupido, ti porta al suo livello e ti batte d'esperienza !
Ignora i presuntuosi ed i saccenti: sono irritanti come la pelle di certi rospi!!
_________________________________________________________________________
Attività: Scala HO; Locomotive e Locomotori Fs - SBB CFF FFS (solo in transito sul Sempione)
Interessi: epoche II - III - IV
Sogni:
un plastico per sgranchire i locomotori;
un diorama del tunnel del Sempione;
 
PM Email  Top
view post Posted on 16/11/2010, 09:35 Quote
Avatar

Utente che Supporta Attivamente il Forum

Group:
Moderator
Posts:
6,000
Location:
FIRENZE (vivo ad Aprilia)

Status:


La pluri-iscrizione a più forum da parte delle stesse persone è pratica diffusa. Stiamo attenti a non sovrastimare il reale interesse.
Inoltre con un bacino potenziale di 500.000 appassionati, mi pare fuori luogo immaginare che una ditta USA possa preoccuparsi di vendere poche centinaia di pezzi in italia (questo è il nostro mercato) ;)
Dobbiamo capire, una volta per tutte, che all'estero il "mercato" italiano serve a vendere qualche pezzo in più, se è possibile cavarsela con una semplice riverniciatura/tampografia con le diverse marcature. Altrimenti i numeri sono tali da non giustificare l'impegno di risorse che possono essere meglio utilizzate per mercati più remunerativi, a meno che qualcuno non garantisca l'incasso e fornisca supporto alla realizzazione (lo facevano i distributori locali). :(
Alcuni esempi: "Sogliole" e Badoni sono stati realizzati perché sono versioni su licenza di macchine tedesche, appetibili per quelmercato, idem il carro F di Brawa, riprodotto perché questi carri erano presenza comune sui binari tedeschi sia anteguerra che nel dopoguerra per tutta l'Ep. III, le italianizzazioni, più o meno credibili, di carrozze kkStB e KPEV e via dicendo, quelle di P 8, G 10, T 16 e T 3 che di italiano, a parte le targhe, non hanno nulla... ;)

Andrea - TrenoInCasa STAFF e Moderatore
Attività: plastico ed elaborazioni
Interessi: modellismo (tutto!), libri, musica, etc.
Altro: ehhhh..... ;)
 
PM Email  Top
24 replies since 16/8/2010, 15:21
 
Reply